Tu sei qui

Giampaolo Mameli

  • Accostamenti inediti di sfoglie ritagliate, decori unici realizzati da mani esperte, si fondono dando vita al vassoio della linea “Frammenti”, in ceramica Raku, nelle cui superfici i pieni e vuoti si alternano tra spazi fortemente materici e zone illuminate da contrastanti colori primari.

  • Suggestiva serie di ciottoli in argilla lavorati a bucchero, simbolico richiamo ai ciottoli di fiume, dalla forma spoglia e levigata. La realizzazione è a sfoglia, con giustapposizioni di texture materiche o segniche, in un equilibrio compositivo costantemente rinnovato.

  • Rappresentazione allegra e giocosa della capretta, animale caro alla cultura agropastorale sarda, dal gusto delicato e ricercato, pensato per diventare ricordo di viaggio o segno garbato. Può essere realizzata in maiolica bianca o col nero assoluto del bucchero.
     

  • Le linee Tori appartengono alla collezione nata dalla studio della figura archetipica del Dio Toro, inteso come forza vitale che anima e feconda la terra, esplicito richiamo agli elementi figurativi presenti nelle necropoli sarde del periodo prenuragico.

  • Nei PesciVaso, realizzati con la tecnica raku, il sofisticato decoro s'ispira alle volute e alle spiarli dell’arte antica, per giungere ad una singolare contaminazione fra il gusto contemporaneo e l’ispirazione classica.

L'artigiano

Giampaolo Mameli si diploma al Liceo Artistico Statale di Cagliari. Lo studio delle culture protosarda e nuragica, e del rapporto con la Divinità-Natura, è alla base della sua reinterpretazione delle figure simboliche e dei graffiti rupestri della preistoria mediterranea. Rielabora le immagini del Dio Toro e della Dea Madre, figure archetipiche della fecondità della terra e sintesi vitale per eccellenza, traendone le forme e i decori che compongono il nucleo più conosciuto della sua produzione ceramica. Scelte formali fortemente evocative e necessità di sintesi espressiva lo portano a ricercare inedite soluzioni stilistiche: nascono così figure nelle quali recupera il modellato classico, affidando il decoro a scritte dense o a superfici monocrome, vibranti di bagliori metallici. Le sue ceramiche sono presenti in numerosi Musei e Collezioni pubbliche e private.

La collezione

Attraverso tecniche spesso sperimentali, Giampaolo Mameli elabora con linguaggio del tutto personale linee di manufatti destinati all'arredamento, e opere più spiccatamente d'arte. Nasce così la linea dedicata alla Dea Madre e al Dio Toro, realizzata nell’assoluta monocromia nera del bucchero, tecnica che caratterizza anche le linee Ciottoli, Sfere e Nur. A queste si affiancano le produzioni con la tecnica raku, Pesci e Frammenti, nelle quali raffinati accordi di colore introducono una armoniosa, fulgida policromia, risultato di una singolare e felice contaminazione fra il gusto contemporaneo e le radici più profonde della nostra cultura.

La lavorazione

Diverse e originali le pratiche ceramiche che contraddistinguono la produzione di Giampaolo Mameli. In primo luogo il bucchero, sapientemente trattato, praticato nelle suggestive accezioni della lavorazione a stralucido, che dà vita a superfici naturalmente levigate, percorse da segni misurati e lineari. A queste fanno da contrappunto campiture materiche, scritte e incisioni, a rendere vibrante la rigorosa monocromia del nero, talvolta appena illuminata da inserti in foglia d'oro. La tecnica Raku viene usata con declinazioni personalissime, ad esaltare la matericità delle superfici attraverso il contrasto dei colori primari, o per introdurre, con raffinati accordi di colore, una sfarzosa policromia.

Approfondimenti nell'Archivio dei Saperi Artigianali del Mediterraneo

Per conoscere territorio, tecniche, strumenti e materiali, visita le sezioni dell'archivio.

Dove trovarli

Indirizzo:
Giampaolo Mameli Via Decimo, 107 09026 San Sperate (CA)

E-mail: giampaolomameli@gmail.com

Telefono: +39 (0)70 9600411

Sito web: www.giampaolomameli.eu - www.giampaolomameli.it