Tu sei qui

Gioielli

  • Le linee essenziali dell'anello a fascia in argento con prezioso cammeo in pasta vitrea blu cobalto, sono ispirate dall'arcaica oreficeria del periodo romano, valorizzate e personalizzate nella decorazione punzonata.

  • Ciondolo di foggia tradizionale, realizzato con lastra d'oro traforata e incisa, decorata con preziosi elementi in filigrana. Il castone centrale in pasta vitrea è impreziosito dalle delicate imperlinature realizzate con piccolissime perle scaramazze.

  • Caratteristico ciondolo in oro, denominato localmente a lantioni. Diffuso in tutto il campidano cagliaritano, vuole ricordare i vecchi lampioni ad olio dell’800.

  • L’elegante bracciale a fascia, con leggera struttura a grandi maglie d’argento e pietra onice, appartiene alla linea di gioielli Is stellas che rielabora in chiave contemporanea la maglia della gancera, elemento del costume tradizionale femminile sardo.

  • L'originale ciondolo in oro e marmo di Orosei raffigura il simbolo dell'iconografia decorativa della tradizione isolana, la pavoncella, in una pregiata nuova interpretazione di raffinata e preziosa espressione formale.

Il settore

La filigrana è ancora oggi la tecnica decisamente più impiegata nell'oreficeria sarda ed è quella che conferisce un preciso carattere identitario alle produzioni locali, grazie soprattutto all'altissimo virtuosismo raggiunto dagli artigiani nel suo impiego.

A questa si sono nel tempo aggiunte nuove tecniche e nuove sperimentazioni, con esiti di grande suggestione e interesse.

Esperienze e percorsi che pur ripercorrendo con rinnovato interesse gli esiti della grande tradizione orafa isolana, si aprono ad audaci e interessanti contaminazioni, seguendo istanze vicine al più moderno design.

Un patrimonio locale, un valore aggiunto, che accostato alla ricerca di forme nuove, pur ricche del ricordo della tradizione, ha condotto gli artigiani a realizzare delle collezioni assolutamente moderne, arricchendo di nuova linfa un patrimonio di conoscenza e manualità.