Tu sei qui

Gioielli

  • La raffinata spilla in oro riprende con precisione estetica e virtuosismo esecutivo la parte superiore di una diffusa tipologia del bottone tradizionale femminile usato in diverse aree della Sardegna a corredo del costume.

  • Piccolo ciondolo/reliquiario, denomnato Perda 'e ocru, ha su un lato un occhio di Santa Lucia e sul lato opposto un piccolo frammento di broccato.

  • Bracciale in argento sagomato a mano e decorato con l'applicazione di preziosi broccati. La semplice linearità della forma lascia spazio alla vivace cromia del broccato, esplicita citazione del costume tradizionale sardo e forte richiamo alla tradizione locale.
     

  • Collana in oro caratterizzato dalla sofisticata ed elaborata lavorazione in filigrana di tutti gli elementi che la compongono.

  • Pendente in argento con raffinata lavorazione di intrecci di stelle in filigrana e perle, ispirata alle raffinate suggestioni delle fioriture dei parchi cittadini, in particolare della città di Lugano.

Il settore

La filigrana è ancora oggi la tecnica decisamente più impiegata nell'oreficeria sarda ed è quella che conferisce un preciso carattere identitario alle produzioni locali, grazie soprattutto all'altissimo virtuosismo raggiunto dagli artigiani nel suo impiego.

A questa si sono nel tempo aggiunte nuove tecniche e nuove sperimentazioni, con esiti di grande suggestione e interesse.

Esperienze e percorsi che pur ripercorrendo con rinnovato interesse gli esiti della grande tradizione orafa isolana, si aprono ad audaci e interessanti contaminazioni, seguendo istanze vicine al più moderno design.

Un patrimonio locale, un valore aggiunto, che accostato alla ricerca di forme nuove, pur ricche del ricordo della tradizione, ha condotto gli artigiani a realizzare delle collezioni assolutamente moderne, arricchendo di nuova linfa un patrimonio di conoscenza e manualità.